...e se non so programmare?

di Andrea Unger

Vuoi più aiuto? Prenota oggi la tua consulenza GRATUITA con il nostro team!

Definiremo una strategia che ti permetterà di avere tutto quello che ti serve per guadagnare costruendo e operando il tuo portafoglio di strategie automatizzate... Rispondi a qualche domanda nel nostro questionario e poi scegli giorno e ora più adatti a te.

PRENOTA ORA LA TUA CONSULENZA STRATEGICA >>

"Ma io non so programmare!"

Questa è un'obiezione che spesso mi sento fare da chi vorrebbe intraprendere un percorso nel trading sistematico.

La verità è che non tutti i linguaggi sono uguali e alcuni in particolare permettono di scrivere in maniera molto semplice e concettualmente abbordabile, ciò che dovrebbe fare un sistema.

Scoprite in questo video come io stesso, non essendo un programmatore, e molte altre persone con nessuna esperienza a riguardo, sono riuscite a costruire i loro sistemi e guadagnare.

Trascrizione

Ciao ragazzi da Andrea Unger.

No, no, no!

Non so programmare!

Ecco un'obiezione di chi impaurito decide che il trading sistematico non possa fare per lui, perché non sa programmare.

Capisco la paura e la capisco perché nemmeno io so programmare.

Nel senso che io non sono un programmatore e quando ho affrontato i primi sistemi, ovviamente, ho cozzato contro quello che era il problema che ritenevo essere un muro insormontabile, saper programmare.

Ho scoperto che in realtà "programmare" non è manco la parola giusta.

Mi spiego meglio.

Programmare un trading system: il vero ostacolo

Ci sono ovviamente dei software che richiedono delle competenze di programmazione non indifferenti, uno su tutti Metatrader.

Alcuni diranno: "Ecco se la prende con Metatrader!"

Però MQL, il linguaggio di programmazione di Metatrader è oggettivamente difficile, complicato per chi non sa programmare.

Poi se uno è un programmatore ci ride sopra, questo è ovvio.

Però per chi non sa programmare, imparare quel linguaggio e le sue logiche richiede uno sforzo fuori dal comune.

Fosse anche solo per costruire quello che è il modo di lavorare sui mercati, quindi il numero di righe di codice cresce esponenzialmente.

Ovviamente se io devo scrivere 200 righe per un'istruzione semplice, è abbastanza facile che io perda per strada qualcosa.

Se invece devo scriverne 5, è più facile che scriva tutto quello che serve.

Allora vuol dire... sì, ma come 5 contro 200?

Programmare un trading system: la soluzione

Invece sì, perché ci sono altri linguaggi che permettono di scrivere in maniera molto più semplice, e concettualmente abbordabile, ciò che dovrebbe fare un sistema.

Parlo di un linguaggio su tutti che è Easy Language, di TradeStation o il suo omologo, Power Language di Multicharts, che è quello che uso io.

Lo uso io perché, come ho detto, io non so programmare.

Ho avuto un trascorso su Ninja Trader dove ho provato a fare qualcosa con C# e non riuscivo ad andare da nessuna parte.

Avevo sì i template, li rigiravo un po', però alla fine ero in grosse difficoltà, perché non arrivavo da nessuna parte non sapendo quali fossero i comandi da usare.

Invece, con Easy Language, mi sono sempre trovato bene.

Allora non vi sto dicendo che Easy Language oggi non lo conoscete, domani l'avete imparato perché è una baggianata, no!

Ci vuole comunque studio per comprendere quello che è il linguaggio, come lo si usa e quello che fa, però è molto intuitivo e veramente, io tutti quelli che conosco, che sono partiti da 0 e si sono messi a cercare di comprenderlo, l'hanno compreso e sono capaci di fare quello che devono fare.

Noi non stiamo costruendo sistemi per programmare lo Space Shuttle che deve andare sulla luna, stiamo programmando dei trading system con delle istruzioni in un linguaggio che è già orientato al trading.

Quindi ha già le istruzioni per fare quello che poi si dovrà fare e credetemi, è veramente semplice.

Il valore aggiunto del programma "One Year Target"

Quindi se la paura è di non saper programmare, sappiate che è una paura vana perché, oltre al fatto che il linguaggio che si va ad imparare è oggettivamente semplice, c'è anche il fatto che c'è tutta una parte formativa nel percorso "One Year Target" che prevede di affrontare appunto il linguaggio e la sua interazione con la macchina, e poi c'è un supporto sul nostro gruppo di Facebook per esempio o nelle coaching call settimanali.

Sono delle chiamate che si fanno di supporto proprio dove vengono esposti tutti i problemi.

Quindi c'è un'assistenza continua da parte dei nostri coach che risolve veramente ogni problema.

Poi se uno vorrà imparare Python o cose varie, ecco questo non è qualcosa che offriamo, perché quello diventa sì più complicato... perché diventa importante e centrale il linguaggio.

Invece, con Easy Language e Power Language, continua a rimanere centrale il concetto che si vuole fare, il concetto che poi è anche già pronto in alcuni template fatti belli pronti, che basta cambiare alcuni parametri...insomma, tutto quello che serve per imparare facilmente a fare quello che è l'obiettivo da raggiungere c'è, e non può essere questo l'ostacolo per diventare un trader sistematico.

Per cui, niente paura ragazzi, se non sapete programmare, siete in buona compagnia perché nemmeno io lo so fare, eppure qua i sistemi alle mie spalle girano e quindi tanto difficile non è, se ci sono riuscito io, ci riesce chiunque.

Se avete altri dubbi o comunque volete discutere di questa opportunità, qui c'è il link per prenotare una chiamata con uno dei nostri tutor che potrà convincervi ancora di più che programmare non è un ostacolo e poi rispondere anche a tutti gli altri dubbi che potreste avere in relazione al trading sistematico, alla Unger Academy, al programma "One Year Target" e a voi stessi soprattutto, quali sono le vostre esigenze collocandovi nel mondo del trading.

Registratevi ragazzi, è gratis, tre quarti d'ora di chiamata, che ne vale la pena veramente.

Ciao da Andrea Unger.

Magari ci vediamo più avanti.

Vuoi più aiuto? Prenota oggi la tua consulenza GRATUITA con il nostro team!

Definiremo una strategia che ti permetterà di avere tutto quello che ti serve per guadagnare costruendo e operando il tuo portafoglio di strategie automatizzate... Rispondi a qualche domanda nel nostro questionario e poi scegli giorno e ora più adatti a te.

PRENOTA ORA LA TUA CONSULENZA STRATEGICA >>

Andrea Unger

Ciao, sono Andrea Unger, Trader professionista dal 2001 e unico a vincere per ben 4 volte il Campionato del Mondo di Trading con denaro reale.

Grazie a questi risultati sono spesso invitato come relatore in convegni in Europa, Stati Uniti e Asia. 

Sono inoltre autore di diversi libri, tra cui il primo in Italiano sulla Gestione del Rischio nel Trading, tradotto anche in Cinese e Inglese.

Metto a disposizione decenni di esperienza, di prove, di vittorie e sconfitte con le quali ho ideato un metodo scientifico, sistematico, replicabile e universale con cui, in soli 4 anni, più di 1.000 trader sono riusciti a rendersi autonomi.

Devi sapere infatti che gli studi dimostrano che solo il 25% dei trader guadagna, ma di questi ben il 90% lo fa con il trading sistematico...

Come mai allora i formatori insegnano quasi sempre solo il trading discrezionale? 

Non ti insegno a diventare ricco in poco tempo, ti insegno una professione che, con il duro lavoro, la passione, e sufficienti capitali potrebbe diventare la tua principale fonte di reddito.