I migliori Exchange di Crypto per il 2022 – Pro e Contro

CONTENUTI

    Quali sono i migliori Exchange di criptovalute per il 2022? In questo articolo scoprirai cos’è un Exchange di criptovalute, come mai è così importante e quali sono i criteri che caratterizzano gli Exchange migliori. 

    Le criptovalute sono diventate negli ultimi anni uno degli argomenti più scottanti. Oggi quasi tutti sanno cosa sono le cripto – alcuni perché hanno sentito parlare dell’incredibile valore di monete come Bitcoin o Ethereum, altri perché le utilizzano nelle loro strategie di trading. 

    Le cripto sono sicuramente uno strumento interessante se gestito correttamente, ma per poterle comprare e vendere è necessario affidarsi ad un Exchange

    Che cos'è un Exchange di criptovalute?

    L'Exchange è un mercato digitale che permette di acquistare, negoziare e vendere criptovalute.  

    Alcuni pensano che l’Exchange sia per le cripto ciò che i broker sono per i mercati tradizionali, ma non è esattamente così. Si può dire che l'Exchange funge sia da mercato che da broker. Infatti è possibile inviare gli ordini direttamente all'Exchange senza dover passare attraverso un broker come accade invece per i mercati tradizionali. 

    Per negoziare le cripto è necessario avere un conto presso un Exchange. La vera domanda è: quale Exchange conviene scegliere tra le molte alternative disponibili? Come sappiamo, a causa della popolarità delle cripto nel tempo sono nati moltissimi Exchange, ognuno con pro e contro. 

    Per facilitare la tua scelta, vogliamo innanzitutto fornirti 3 opzioni eccellenti da cui potresti partire per cominciare a operare nel mondo delle cripto. Dopodiché vedremo quali sono in generale i parametri più importanti che caratterizzano gli Exchange migliori.

    I 3 Exchange di crypto migliori per fare trading

    Per ogni Exchange ti proponiamo una lista di Pro e Contro. Queste liste naturalmente non sono esaustive, ma hanno l’obiettivo di fornirti il quadro generale dello specifico operatore.

    1. Binance 
    PRO 
    -primo Exchange per volumi scambiati 
    -offre accesso a oltre 365 crypto, il che facilita le strategie di diversificazione   
    -offre commissioni molto competitive, tra il 0.1% e il 5% a seconda delle operazioni 
    -è interfacciabile con MultiCharts, un vantaggio assoluto per chi fa trading sistematico.
    CONTRO 
    -La piattaforma è abbastanza complessa e forse non ideale per un principiante 
    -Pur avendo un buon servizio assistenza, Binance non offre supporto telefonico 
     
    2. Kraken
    PRO 

    -tra i primi Exchange al mondo per volumi di scambio 
    -gode di un’ottima reputazione, dato che è sul mercato dal 2011 
    -offre commissioni nella media, sebbene più elevate rispetto a Binance
    CONTRO 
    -non offre prodotti molto innovativi 
    -la piattaforma è piuttosto complessa e potrebbe non essere ideale per un principiante 

    3. The Rock Trading 
    PRO  
    -consigliato per i trader con residenza in Italia per motivi fiscali: questo Exchange ha sede in Italia ed è quindi più semplice compilare il quadro RW della dichiarazione dei redditi 
    -ottima reputazione 
    CONTRO 
    -commissioni un po’ più alte della media 
    -non offre prodotti derivati.  

    Come scegliere i migliori Exchange crypto 

    Ora che hai visto quali sono 3 tra i migliori Exchange sul mercato, vogliamo mostrarti alcuni parametri che devi sempre tenere a mente per valutare autonomamente la qualità di un Exchange

    Sicurezza 
    Quando compri e vendi cripto, i tuoi soldi vengono affidati all’Exchange. Il primo parametro di cui devi sincerarti è quindi la sicurezza offerta dall’operatore.  

    Tieni conto che negli ultimi anni i tentativi di attacchi informatici alle piattaforme e ai portafogli cripto sono cresciuti esponenzialmente, in linea con la crescita del giro d’affari. Tuttavia non devi spaventarti: la buona notizia infatti è che se scegli un Exchange affidabile, le probabilità di rimanere vittima degli hacker si abbassano moltissimo.   

    Commissioni 
    Proprio come i broker tradizionali, gli Exchange richiedono una commissione in cambio dei loro servizi. In base al tuo volume di affari, la somma di queste commissioni può raggiungere cifre significative. Il nostro consiglio è quindi di avere bene a mente quali sono i costi complessivi, senza farsi ingannare dal fatto che le singole percentuali sono piuttosto basse (in alcuni casi inferiori allo 0.1%) 

    Attenzione: ovviamente non bisogna scegliere il proprio Exchange solo perché le commissioni sono basse. Le priorità rimangono sempre sicurezza e affidabilità. 

    Prodotti offerti 
    Come spiegato nel dettaglio in questo articolo (link articolo “come scegliere broker”), se desideri fare trading sui future nei mercati asiatici, allora devi necessariamente scegliere un broker che operi su quei mercati.  
    Lo stesso vale per l’Exchange. Esistono centinaia di crypto diverse: Ethereum, Litecoin, Bitcoin, Stellar, Polkadot, etc. Se vuoi compravendere una specifica moneta virtuale, devi assicurarti che il tuo Exchange di riferimento te lo permetta

    Liquidità 
    Per liquidità si intende la facilità nel convertire una specifica crypto in monete virtuali diverse o in cash tradizionale. È preferibile scegliere un Exchange che abbia una buona liquidità: questo permette ai prezzi di non avere oscillazioni troppo volatili e rende più semplice il processo di compravendita

    Assistenza 
    Infine, non fa certo male scegliere un operatore che permetta di ricevere un certo grado di assistenza. Purtroppo, l’assistenza è ancora un tasto dolente per molti operatori. Anche alcuni degli Exchange più conosciuti al mondo hanno ricevuto molte lamentele per il loro scarso servizio assistenza.  

    In sintesi: i migliori Exchange di crypto dovrebbero essere affidabili e sicuri, avere una gamma di strumenti finanziari che ti soddisfa, essere sufficientemente liquidi, garantire un buon livello di assistenza. 

    Conclusione 

    Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a capire cosa separa i migliori Exchange di crypto da quelli meno validi. Come detto, le cripto sono uno strumento potente se inserite all’interno di una buona strategia di trading.  

    Il nostro responsabile Ricerca e Sviluppo, ad esempio, ha raggiunto in 10 mesi un rendimento del 277% sui mercati crypto (in pratica ha più che triplicato il capitale investito).  

    Se vuoi saperne di più su come è riuscito ad ottenere quest'ottimo risultato, ti consigliamo di dare un'occhiata al nostro webinar gratuito: Come ottenere Trading System con Equity Line a 45° sulle Crypto