Mercati: il Dollaro continua a salire + Volatilità in aumento

di Francesco Placci

Vuoi più aiuto? Prenota oggi la tua consulenza GRATUITA con il nostro team!

Definiremo una strategia che ti permetterà di avere tutto quello che ti serve per guadagnare costruendo e operando il tuo portafoglio di strategie automatizzate... Rispondi a qualche domanda nel nostro questionario e poi scegli giorno e ora più adatti a te.

PRENOTA ORA LA TUA CONSULENZA STRATEGICA >>

Tra i mercati che hanno dimostrato una maggior forza negli ultimi giorni troviamo il comparto energetico, con l'Heating Oil che è salito di quasi il 24%, e il Cotone, che continua nel suo trend rialzista. 

Migliora la situazione per il comparto obbligazionario, che mostra rendimenti prossimi allo zero e quindi migliori rispetto alle perdite registrate nel corso delle ultime settimane. I bond rimangono comunque uno dei mercati più deboli assieme alle criptovalute e agli indici azionari.

Per saperne di più su come si stanno muovendo i mercati e sull'andamento della volatilità, non perderti la nostra panoramica settimanale.

Buona visione!

Trascrizione

Ciao ragazzi e ben trovati. Io sono Francesco Placci e questa è la chiacchierata che facciamo nei fine settimana per fare il punto sull'andamento dei mercati.

Partiamo come di consueto dai mercati azionari. Vediamo in questo grafico il Nasdaq, che si trova su minimi sicuramente importanti. Siamo alla presenza di un supporto che al momento sembra tenere. È un livello chiave assolutamente da monitorare.

L'andamento degli indici azionari è negativo, per ora. Leggermente negativo rispetto ai valori di una settimana fa.

La volatilità rimane comunque abbastanza alta sul lungo periodo. Vediamo infatti un rialzo di volatilità anche di breve, e valori di percentile su un orizzonte temporale di un anno sicuramente molto alti.

Passiamo quindi ai bond. Diamo un'occhiata al grafico del T-Bond, del trentennale americano, che questa settimana mostra rendimenti vicino allo zero un pochino come tutti i future obbligazionari americani ed europei.

Non è un rendimento particolarmente significativo, tuttavia è abbastanza importante vedere un arresto, uno stop a questa caduta libera che ormai accompagna questo mercato da diversi mesi.

Sempre invece molto frizzante il mercato energetico. In particolare, questa settimana abbiamo l'Heating Oil che segna un +23,9% al momento. Si trova su massimi incredibili. Pensate soltanto a dove si trovava durante il Covid, quindi un rialzo pazzesco. Addirittura vediamo prezzi negativi.

È un mercato che sicuramente è il più in forma tra tutti i vari settori. Non solo il Crude Oil, ma anche il Natural gas, l'RB, cioè la benzina e anche il Crude Oil, si trovano a livelli sicuramente molto importanti che stanno dando peraltro non pochi problemi al settore economico.

I metalli, come di consueto, li vediamo deboli. È oramai da diversi mesi che non mostrano segni di trend e nonostante il periodo che sicuramente da un punto di vista economico è abbastanza problematico, faccio riferimento alla guerra tra Russia e Ucraina, al costo dell'energia, al rialzo dei tassi americani, non mostrano quella caratteristica di bene rifugio che viene di solito attribuita loro.

Questa settimana abbiamo inoltre debole il mercato delle carni, con un Lean Hogs che perde un 8%. Negativi anche Live Cattle e Feeder Cattle.

Per quanto riguarda invece le Soft commodity, vediamo un andamento esplosivo sul Cotone che continua il suo trend rialzista. Diamo un'occhiata di più lungo periodo. Ecco questo è il trend del Cotone, sicuramente uno dei mercati più volatili del momento.

Passando invece ai cereali, forte salita del Bean Oil, anch'esso su massimi storici. Più contenuti, invece, i rialzi sugli altri cereali. Abbiamo il Corn, che questa settimana segna un 3,25%. È fermo invece il grano, che comunque sappiamo si trova su livelli comunque elevati.

Diamo anche un'occhiata al mercato delle valute, che sicuramente si è mosso parecchio per essere un mercato che solitamente mostra una volatilità più contenuta rispetto agli altri. In particolare diamo un'occhiata all'euro-dollaro, che al momento vale 1,0544. È un movimento del 2, quasi 2,5% in una settimana, veramente notevole. E continua la forza del dollaro nei confronti di tutte le altre valute.

Infine criptovalute: poco da segnalare. -1,26%, il Bitcoin sta sempre all'interno di questo trading range, nella parte bassa in questo momento. Siamo anche qua a ridosso di un supporto che speriamo tenga e dia nuovo fiato a questo mercato che al momento è tra i più deboli, assieme ovviamente ai mercati azionari e ai mercati dei bond.

Infine un'occhiata anche alla struttura a termine della volatilità implicita misurata sugli indici di volatilità dell'SPX. Abbiamo un primo accenno di backwardation.

È un segnale di potenziale pericolo che non si è ancora concretizzato perché tutto sommato, sebbene la volatilità implicita sia in aumento, panico nei mercati non se ne vede.

Il valore di Vix è comunque abbastanza elevato rispetto ai valori toccati negli ultimi mesi. È una situazione da monitorare da vicino, perché quando la struttura a termine va in completa backwardation, e non ci siamo ancora, è un segnale abbastanza forte che ci sono grosse turbative sui mercati.

Calendario dei rollover. Dopo i numerosi rollover della settimana corrente non abbiamo nulla in previsione per la settimana prossima. Il primo che vi riporto qui in ordine di scadenza è il Vix Future in data 11 maggio.

Ragazzi, prima di salutarvi vi lascio con un consiglio. Se tra voi c'è qualcuno interessato al trading sistemato e vuole capire un pochino di più di questo mondo, vi lascio un link in descrizione. Attraverso questo link potrete visionare una presentazione gratuita di Andrea Unger che vi introdurrà al suo metodo, che gli ha consentito di vincere per ben 4 volte il Campionato mondiale di trading con denaro reale. Potrete inoltre ottenere il best seller "Il Metodo Unger", coprendo solo le spese di spedizione, oppure prenotarvi per una chiacchierata strategica con uno dei nostri tutor.

Ragazzi per oggi è veramente tutto. Se il video vi è piaciuto vi invito a lasciare un Like e ad iscrivervi al nostro canale.

E vi do appuntamento alla prossima settimana.

Vuoi più aiuto? Prenota oggi la tua consulenza GRATUITA con il nostro team!

Definiremo una strategia che ti permetterà di avere tutto quello che ti serve per guadagnare costruendo e operando il tuo portafoglio di strategie automatizzate... Rispondi a qualche domanda nel nostro questionario e poi scegli giorno e ora più adatti a te.

PRENOTA ORA LA TUA CONSULENZA STRATEGICA >>

Francesco Placci

Ciao sono Francesco Placci, trader  professionista dal 2005 grazie all'approccio sistematico ai mercati. 

Le mie competenze spaziano dal trading sui future su indici ai bond, dalle azioni alle commodity, con un focus particolare sulla volatilità e sulle opzioni, che ritengo essere tra gli strumenti più versatili e affascinanti a disposizione di noi trader.

Dopo un'esperienza presso primari istituti di credito italiani, in cui ho appreso le basi della finanza istituzionale, ho intrapreso con successo e soddisfazione personale la carriera di trader indipendente.

Fondatore di Algoritmica.pro, dal 2019 entro a far parte di Unger Academy come responsabile della ricerca e sviluppo.