Titan - Il Software per gestire i Trading Systems in modo automatico | Parte 2

di Andrea Unger

Vuoi più aiuto? Prenota oggi la tua consulenza GRATUITA con il nostro team!

Definiremo una strategia che ti permetterà di avere tutto quello che ti serve per guadagnare costruendo e operando il tuo portafoglio di strategie automatizzate... Rispondi a qualche domanda nel nostro questionario e poi scegli giorno e ora più adatti a te.

PRENOTA ORA LA TUA CONSULENZA STRATEGICA >>

Oggi torniamo a parlare di Titan, il nostro software proprietario per la gestione del portafoglio che consente di filtrare le strategie in modo da mettere automaticamente in pausa o stoppare quelle che non stanno performando come desiderato.

Per aiutarti a capire quali sono i possibili benefici derivanti dall’uso di questo software, faremo un confronto tra le performance di alcune strategie con e senza i filtri di Titan attivati. 

Buona visione!

Trascrizione

Ciao a tutti ragazzi da Alessandro Ntanos e bentornati a questo nuovo appuntamento con l'analisi dei sistemi del nostro portafoglio.

Questa settimana riprendiamo in mano il discorso Titan e vedremo subito insieme di approfondire i risultati visti nel video precedente.

Bene qui vediamo Titan, la maschera di Titan con tutti i filtri e i settings per poter personalizzare il portafoglio a proprio piacimento. Ma quello su cui mi vorrei focalizzare con voi sono adesso i risultati che otteniamo a seconda del mercato.

Quindi partiamo da questa prima immagine, dove possiamo vedere che con la linea rossa abbiamo tutti i nostri sistemi, queste 360 strategie, lo vedete qua in alto "NSys", senza nessun filtro, tutti con un contratto. Mentre invece al di sotto vediamo l'equity line blu, che sarebbe quella a cui abbiamo applicato i filtri di Titan, anche qui senza però applicare filtri di money management o filtri sul capitale in generale, ma saranno tutte le strategie anche con un contratto semplicemente coi filtri di Titan applicati. Quindi vien da sé guardando questa immagine che i risultati dell'equity line non filtrata, quella rossa, sono sicuramente migliori rispetto all'equity line blu, che è quella filtrata da Titan.

Vediamo che il net profit da 2 milioni e 900 mila circa passa a un milione 637 mila. Numeri che comunque fanno girare la testa ma a fronte di questo, quindi di un net profit sensibilmente inferiore, possiamo notare come qua sotto vediamo i drawdown che sono estremamente migliori se guardiamo l'equity line blu. Quindi qui addirittura abbiamo avuto senza filtri un drawdown di oltre 400 mila dollari mentre invece con Titan l'avremmo contenuto a circa 150 mila dollari. Anche in questo caso, nell'ultimo caso il drawdown di tutte le strategie dopo un rally veramente pazzesco fatto registrare l'anno scorso, sono andati in drawdown fino a raggiungere un drawdown veramente importante di circa 700 mila dollari. Mentre invece con i filtri di Titan questo drawdown si sarebbe arrestato a 200 mila dollari, quindi sicuramente è veramente più del 50% in meno, e questa è la cosa che perlomeno a me interessa di più, quindi contenere quelli che sono i drawdown.

Ora andiamo a vedere qualche settore in particolare. Qui abbiamo per esempio il British Pound. Ecco, partiamo con uno particolarmente sfortunato.

Queste sono tutte le strategie senza filtri di Titan sul British Pound. Come vedete essendo strategie anche molto correlate tra loro sono andate tutte in drawdown diciamo insieme, e quindi negli ultimi tre anni avremmo ottenuto... praticamente avremmo sempre perso. Avendo avuto queste strategie attive sul nostro portafoglio avremmo sempre perso. Invece con Titan abbiamo ottenuto una perdita di circa 3.900 dollari in tre anni a fronte invece di un net profit della non filtrata, la rossa, di -80.000 dollari, e quindi una bella differenza.

Proviamo ad andare avanti. Il Corn per esempio. Ecco il Corn, anche questo mercato è stato filtrato bene a mio avviso. Abbiamo tagliato il drawdown in questa parte e anche in questa parte ma comunque i profitti sono stati in linea con quelli della strategia.

Poi passiamo per esempio al Bund, che è un altro mercato che è stato filtrato veramente in maniera egregia. Anche qui un rally pazzesco delle strategie sul Bund durato quasi due anni e mezzo. Dopodiché un brusco drawdown improvviso dettato forse da degli shock dovuti alla pandemia o chissà quali altri motivi. Titan però ci ha evitato e ci ha fatto risparmiare dei bei mal di pancia, perché come potete vedere tutta questa parte di drawdown, l'ultima, l'abbiamo evitata.

Vediamone ancora qualcuno. Per esempio il Lean Hogs. Anche qui sul Lean Hogs chiaramente dovendo confrontare le due equity, quella rossa e quella blu, è molto più "vivibile", mettiamola così, l'equity line blu. Perché vediamo che i profitti alla fine di questo periodo sono stati comunque simili e molto buoni, ma i mal di pancia risparmiati sono stati veramente tanti. E anche qui quindi vediamo la bontà dei filtri su questo particolare paniere.

Andando ancora avanti a curiosare un po' vediamo l'Oro. Ecco l'Oro, anche qui diciamo è stata gioie e dolori negli ultimi anni. Purtroppo alcune strategie a momenti alterni non hanno performato come ci aspettavamo, ma comunque ritorno a dire che sarebbe stata più vivibile comunque l'equity line blu, almeno per me, perché i drawdown sarebbero stati molto più contenuti se confrontati con quelli dell'equity line non filtrata, che è pur vero che guadagna di più ma a fronte poi di... Come abbiamo detto delle coronarie che poi sì, insomma, ci danno poi da penare.

Quindi ecco ragazzi, questi sono i benefici che può portare Titan al vostro portafoglio. 

Pensateci su e fatemi sapere nei commenti cosa ne pensate. 

Ciao a tutti!

 

Vuoi più aiuto? Prenota oggi la tua consulenza GRATUITA con il nostro team!

Definiremo una strategia che ti permetterà di avere tutto quello che ti serve per guadagnare costruendo e operando il tuo portafoglio di strategie automatizzate... Rispondi a qualche domanda nel nostro questionario e poi scegli giorno e ora più adatti a te.

PRENOTA ORA LA TUA CONSULENZA STRATEGICA >>

Andrea Unger

Ciao, sono Andrea Unger, Trader professionista dal 2001 e unico a vincere per ben 4 volte il Campionato del Mondo di Trading con denaro reale.

Grazie a questi risultati sono spesso invitato come relatore in convegni in Europa, Stati Uniti e Asia. 

Sono inoltre autore di diversi libri, tra cui il primo in Italiano sulla Gestione del Rischio nel Trading, tradotto anche in Cinese e Inglese.

Metto a disposizione decenni di esperienza, di prove, di vittorie e sconfitte con le quali ho ideato un metodo scientifico, sistematico, replicabile e universale con cui, in soli 4 anni, più di 1.000 trader sono riusciti a rendersi autonomi.

Devi sapere infatti che gli studi dimostrano che solo il 25% dei trader guadagna, ma di questi ben il 90% lo fa con il trading sistematico...

Come mai allora i formatori insegnano quasi sempre solo il trading discrezionale? 

Non ti insegno a diventare ricco in poco tempo, ti insegno una professione che, con il duro lavoro, la passione, e sufficienti capitali potrebbe diventare la tua principale fonte di reddito.