Mercati | Bitcoin precipita sotto i 60.000$ | Indici azionari ancora in salita

di Francesco Placci

Vuoi più aiuto? Prenota oggi la tua consulenza GRATUITA con il nostro team!

Definiremo una strategia che ti permetterà di avere tutto quello che ti serve per guadagnare costruendo e operando il tuo portafoglio di strategie automatizzate... Rispondi a qualche domanda nel nostro questionario e poi scegli giorno e ora più adatti a te.

PRENOTA ORA LA TUA CONSULENZA STRATEGICA >>

Tra i mercati che hanno chiuso al rialzo questa settimana troviamo gli indici azionari, con il Nasdaq Future che continua a salire (forse in vista del consueto rally di fine anno), le obbligazioni e le Soft Commodity (in particolar modo il Caffè, che è salito di oltre il 7,5%).

Negativi invece gli energetici (unica eccezione il Natural Gas) e i metalli. E negative anche le principali valute, con l'Euro ai minimi storici, e il Bitcoin, che ha registrato un ribasso del 10%.

Vuoi sapere cos'altro è successo sui mercati negli ultimi giorni, su che valori si trova la volatilità degli indici azionari e quali sono i rollover in vista per la prossima settimana? 

Allora guarda subito la nostra panoramica settimanale dei mercati!

Buona visione!

 

Trascrizione

Ciao a tutti e ben trovati!

Io sono Francesco Placci e questa è la solita chiacchierata che facciamo tutte le settimane per fare il punto sull'andamento dei mercati.

Che cosa è successo di interessante sui mercati nel corso dell'ultima settimana? Partiamo dagli indici azionari. Vediamo in questo grafico il future sul Nasdaq che dopo il drawdown di circa due settimane fa è ripartito alla grande in vista del rally di fine anno. Guadagna quasi un due e mezzo per cento ed è il best performer tra tutti gli indici azionari che monitoriamo. È positivo comunque anche il Mini S&P. Si trova anche lui a ridosso dei massimi storici. Ed è positivo anche il Dax. L'unico future negativo è al momento l'Eurostoxx50.

Per quanto riguarda i bond vediamo rendimenti positivi sia sui bond americani che su quelli europei.

Mentre è tutto negativo o quasi il comparto energetico. Quindi ad eccezione solo del Natural Gas. Guardiamo la Benzina, che questa settimana perde un 4%, così come l'Heating Oil e anche il Crude Oil. Mentre invece il Natural Gas, come abbiamo detto, è in controtendenza anche se non si notano, vista la volatilità degli ultimi giorni, movimenti di particolare rilievo.

Il settore dei metalli è anch'esso completamente negativo. È già da un po' che mostra debolezza. C'era stato un accenno di rimbalzo ma questa settimana possiamo vedere che è tornata la debolezza su tutto il comparto dei metalli. Tra tutti è probabilmente l'Oro quello che mostra la migliore tenuta.

Abbiamo poi rendimenti contrastati per le Carni, mentre è positivo il settore delle Soft Commodity, con il Caffè che questa settimana guadagna oltre il 7,5%. Diamo un'occhiata anche al Cotone, che si trova ancora su massimi storici e sta mantenendo questi prezzi ormai da diverse settimane.

Passiamo adesso al settore dei cereali. Tra tutti si distingue il Grano, che è tra i sottostanti di questo settore che si trovano in maggiore trend, e anche il Soybean Meal, che ha dato segni di forte inversione nel corso della settimana precedente, e che comunque anche negli ultimi 5 giorni sale di circa un 2,8%.

Per quanto riguarda il settore delle valute segnaliamo nuovi minimi per l'euro-dollaro. Ci troviamo adesso a 1,1324.

Mentre vediamo le criptovalute, in particolare il Bitcoin che questa settimana ha perso quasi un 10%. È in fase di leggero recupero ma non sembra al momento esprimere una particolare forza.

Passando ora alla volatilità, vediamo una volatilità ancora contenuta sia nel breve che nel lungo periodo per quanto riguarda gli indici azionari. Vedete la volatilità storica è in discesa. Mentre al contrario se diamo un'occhiata alla volatilità implicita notiamo che nelle ultime due settimane la volatilità, soprattutto sul lungo termine, è in aumento. 

La struttura a termine però rimane in contango quindi non ci sono particolari segnali di preoccupazione da parte degli operatori.

Passiamo ora al calendario dei rollover. Come vedete sarà una settimana densa di rollover. Partiremo con il Natural Gas il 22 di novembre. Seguirà poi il Bitcoin future. Infine avremo l'Oro, l'Argento e il Rame per i metalli. I bond americani, il Bean Oil, il Corn, il Soybean Meal, e il Grano. E infine chiuderemo con gli energetici, Heating Oil e Gasoline. 

Infine vi ricordo che se siete interessati e volete saperne di più su come facciamo trading qui alla Unger Academy seguendo il metodo di Andrea Unger, l'unico 4 volte campione del mondo di trading con soldi reali, avete a vostra disposizione un webinar gratuito. Troverete il link in descrizione.

Anche per questa settimana è tutto.

Un saluto a tutti voi da Francesco Placci.

 

Vuoi più aiuto? Prenota oggi la tua consulenza GRATUITA con il nostro team!

Definiremo una strategia che ti permetterà di avere tutto quello che ti serve per guadagnare costruendo e operando il tuo portafoglio di strategie automatizzate... Rispondi a qualche domanda nel nostro questionario e poi scegli giorno e ora più adatti a te.

PRENOTA ORA LA TUA CONSULENZA STRATEGICA >>

Francesco Placci

Ciao sono Francesco Placci, trader  professionista dal 2005 grazie all'approccio sistematico ai mercati. 

Le mie competenze spaziano dal trading sui future su indici ai bond, dalle azioni alle commodity, con un focus particolare sulla volatilità e sulle opzioni, che ritengo essere tra gli strumenti più versatili e affascinanti a disposizione di noi trader.

Dopo un'esperienza presso primari istituti di credito italiani, in cui ho appreso le basi della finanza istituzionale, ho intrapreso con successo e soddisfazione personale la carriera di trader indipendente.

Fondatore di Algoritmica.pro, dal 2019 entro a far parte di Unger Academy come responsabile della ricerca e sviluppo.