Fare Trading da soli?

di Andrea Unger

Vuoi più aiuto? Prenota oggi la tua consulenza GRATUITA con il nostro team!

Definiremo una strategia che ti permetterà di avere tutto quello che ti serve per guadagnare costruendo e operando il tuo portafoglio di strategie automatizzate... Rispondi a qualche domanda nel nostro questionario e poi scegli giorno e ora più adatti a te.

PRENOTA ORA LA TUA CONSULENZA STRATEGICA >>

C'è chi è convinto di poter imparare il trading sistematico senza l'aiuto di nessuno, solamente attraverso l'esperienza diretta sui mercati.

Certo non è impossibile, però questa opzione solleva alcune criticità: 

Quanto tempo ci vorrà per imparare? 

Quanti soldi si butteranno negli errori?

Alla fine del percorso si arriverà realmente ad apprendere un metodo che funziona? 

In questo video ti racconto la mia personale esperienza a riguardo e come penso sia meglio approcciare l'apprendimento di questa fantastica materia.

Trascrizione

Ciao ragazzi.

Ciao da Andrea Unger.

Faccio da solo!

Sì, spesso degli aspiranti studenti mi rispondono con "Posso imparare da solo!".

Questo è accettabilissimo, infatti in qualche maniera anch'io ho imparato da solo, anche se poi in realtà non è così, perché ho più volte detto che, diciamo la partenza e poi anche tutta la fase iniziale, è stata fatta grazie ai suggerimenti e alla guida di Domenico Foti, che aveva le idee giuste per dare il via a quello che poi sarebbe diventato il Metodo Unger.

Qual'è il rischio di fare da soli?

Però... il "Faccio da solo"... allora immagina che tu voglia andare... sei di Milano e vuoi andare a Parigi in vacanza e ci vuoi andare in macchina.

Allora che cosa fai?

Prendi e seguì il navigatore sull'automobile o guardi delle mappe insomma quello che era, o addirittura ascolti i consigli di un amico che, guarda caso, va a Parigi tutti i fine settimana perché ha la famiglia lì.

No, tu invece decidi di voler andare così.

Vuoi provare a partire e vedere se raggiungi Parigi.

Hai giusto qualche idea su alcuni punti, alcune città che probabilmente attraverserai nel tuo viaggio.

Parti... da Milano parti e ad un certo punto ti ritrovi a Bologna e dici: "A Bologna no, ho sbagliato!" e torni indietro.

Riprendi il tuo cammino e ti trovi a Venezia, allora dici: "No di nuovo ho sbagliato" e riparti.

Vai, vai e vai... magari alla fine arriverai pure a Parigi.

Ti sarai goduto un bel viaggio, avrai visto tanti bei posti, posti che non immaginavi ci potessero essere, hai scoperto quindi tante cose interessanti, hai fatto scoperte gastronomiche anche interessanti mangiando qua e là, il viaggio è stato molto lungo, hai visto anche posti che non andrai mai a vedere, che sconsiglierai a chiunque.

Quindi in realtà diciamo che, hai fatto una grande esperienza e sei arrivato a Parigi.

Il tuo obiettivo era andare a Parigi, adesso t'accorgi che però sei arrivato a Parigi, ma un po' troppo tardi, le tue ferie stanno finendo e devi tornare in ufficio.

Quindi riparti e torni a casa, stavolta la strada la sai.

Quindi hai sicuramente fatto una buona esperienza, però il tuo obiettivo finale, che era visitare Parigi, è saltato.

Lo stesso vale col trading.

Arriverai a quello che è il tuo obiettivo?

Tutto quello che uno può imparare col "try and go", in americano, cioè provo e vedo cosa succede e quindi imparare dagli errori, costruire piano piano il proprio bagaglio è assolutamente lecito e può funzionare, così come io sarei potuto non arrivare mai a Parigi perché proprio finivo in Svezia, alla stessa maniera uno potrebbe non riuscire mai a costruire l'infrastruttura che gli serve.

Se però anche ci riuscisse, potrebbe essere troppo tardi.

Adesso io non voglio dire ovviamente che... nel senso però che ha perso tanto tempo che avrebbe potuto invece impiegare per godersi il frutto del lavoro arrivato a compimento, la visita di Parigi che ne ha di cose da vedere.

Invece non aveva più tempo, perché l'ha speso tutto nel cammino, nel viaggio.

E se anche tu mi potresti obiettare che il viaggio però te lo sei goduto e quindi hai visto altre cose, è tutto vero, ma non è che se seguivi le indicazioni del tuo collega che abita a Parigi o prendevi un navigatore o qualunque cosa, non ti saresti goduto il viaggio.

Il viaggio sempre lo facevi, avresti comunque continuato a guardare fuori dal finestrino e avresti comunque fatto delle tappe per mangiare magari dei cibi molto buoni, quindi comunque lo avresti fatto quel viaggio.

Lo avresti fatto però della lunghezza giusta, diciamo, senza esagerare, per poi poterti dedicare completamente alla visita di Parigi che era il tuo obiettivo.

In conclusione

Per cui, il mio suggerimento è: se volete andare a Parigi, fatevi indicare la strada da chi la conosce; dal navigatore, dalle mappe o l'amico di Parigi che ci abita.

Insomma questo è un esempio magari un po' riduttivo per quello che riguarda il trading in sé, però deve rendere l'idea che la risorsa fondamentale che abbiamo, che purtroppo passa per tutti, è il tempo.

Riuscire ad ottimizzare questo per poterlo poi dedicare a quello che ci pare o a godere dei frutti del lavoro alla fine, o comunque, durante lo studio, con una guida che ci dice da che parte andare, evitare di disperderci e togliere magari tempo anche poi per stress che deriva dai fallimenti che inevitabilmente ci sarebbero, togliere tempo alla famiglia, agli hobby e tutte queste cose qui insomma, avere una guida serve.

E quando io vi dico "Sì ho fatto da solo" non è preciso perché, come vi ho detto, senza il mentore iniziale, Domenico, probabilmente brancolerei ancora nel buio o comunque starei ancora in qualche area di servizio a fare benzina perché Parigi non si vede.

Pensi che forse un "navigatore" ti aiuterebbe ad arrivare a destinazione?

Ragazzi, se quindi volete andare a Parigi... se volete saperne di più comunque della vostra collocazione nel training, di quello che potrebbe essere la vostra avventura nel trading sistematico, potete registrarvi ad una call, col nostro tutor che saprà praticamente collocarvi adeguatamente e chiarire le idee su tutti quelli che possono essere i vostri dubbi.

È assolutamente gratuito, il link è qui, registratevi e vedrete che imparerete tante cose interessanti e comunque sicuramente avrete le idee più chiare dopo questa call che, in questo caso, è tempo ben speso.

Ciao ragazzi a presto

Vuoi più aiuto? Prenota oggi la tua consulenza GRATUITA con il nostro team!

Definiremo una strategia che ti permetterà di avere tutto quello che ti serve per guadagnare costruendo e operando il tuo portafoglio di strategie automatizzate... Rispondi a qualche domanda nel nostro questionario e poi scegli giorno e ora più adatti a te.

PRENOTA ORA LA TUA CONSULENZA STRATEGICA >>

Andrea Unger

Ciao, sono Andrea Unger, Trader professionista dal 2001 e unico a vincere per ben 4 volte il Campionato del Mondo di Trading con denaro reale.

Grazie a questi risultati sono spesso invitato come relatore in convegni in Europa, Stati Uniti e Asia. 

Sono inoltre autore di diversi libri, tra cui il primo in Italiano sulla Gestione del Rischio nel Trading, tradotto anche in Cinese e Inglese.

Metto a disposizione decenni di esperienza, di prove, di vittorie e sconfitte con le quali ho ideato un metodo scientifico, sistematico, replicabile e universale con cui, in soli 4 anni, più di 1.000 trader sono riusciti a rendersi autonomi.

Devi sapere infatti che gli studi dimostrano che solo il 25% dei trader guadagna, ma di questi ben il 90% lo fa con il trading sistematico...

Come mai allora i formatori insegnano quasi sempre solo il trading discrezionale? 

Non ti insegno a diventare ricco in poco tempo, ti insegno una professione che, con il duro lavoro, la passione, e sufficienti capitali potrebbe diventare la tua principale fonte di reddito.