Semplici Strategie per gli Energetici - Diversifica il tuo Portafoglio

di Andrea Unger

Vuoi più aiuto? Prenota oggi la tua consulenza GRATUITA con il nostro team!

Definiremo una strategia che ti permetterà di avere tutto quello che ti serve per guadagnare costruendo e operando il tuo portafoglio di strategie automatizzate... Rispondi a qualche domanda nel nostro questionario e poi scegli giorno e ora più adatti a te.

PRENOTA ORA LA TUA CONSULENZA STRATEGICA >>

Oggi parliamo di strategie sul mercato degli energetici e ci concentriamo, in particolare, su due strumenti minori rispetto al Crude Oil ma comunque molto importanti: l'Heating Oil e RBOB Gasoline.

Come sappiamo, i mercati del settore energetico rispondono sempre piuttosto bene all'approccio trend following, come dimostrato anche dalle due strategie che mostriamo in questo video.

Si tratta infatti di due sistemi trend following che abbiamo codificato nel 2017-2018 e che hanno saputo approfittare del movimento rialzista che ha interessato il settore energetico dopo l'inizio della pandemia.

Guarda il video per scoprire le condizioni di ingresso e di uscita di queste due strategie!

Buona visione 😎 

 

Trascrizione

Ciao a tutti ragazzi.

Io sono Alessandro Ntanos, uno dei coach della Unger Academy e quest'oggi voglio mostrarvi due strategie che risalgono una al 2018 e l'altra al 2017 e che hanno ben figurato negli ultimi anni. E ve le voglio mostrare. Saranno sul mercato dell'Heating Oil e del RBOB Gasoline, quindi il settore energetico.

Partiamo con il video. Come detto, voglio mostrarvi due strategie sul settore energetico, in particolare a due mercati minoritari se confrontati con il Crude Oil, che possiamo dire è un po' il principe del settore degli energetici. Quest'oggi invece voglio mostrarvi due suoi cugini, l'Heating Oil e l'RBOB, due derivati del petrolio stesso, partendo proprio da questa strategia sull'RBOB che risale al 2017.

È una strategia trend following, tipologia di sistema che funziona molto bene su questo settore e quindi su tutti i mercati del settore energetico, dal Crude Oil all'RBOB, come in questo caso, o all'Heating Oil, che vedremo dopo.

Nell'ultima settimana c'è stato questo take profit. Il sistema in generale effettua parecchi ingressi, potremmo dire. Alcuni di questi ovviamente vanno in stop loss, altri sono un po' più fortunati. La strategia entra a rottura di un canale, quindi entrerà long alla rottura di questo canale dei massimi degli ultimi 20 periodi, quindi delle ultime 20 ore in questo caso, perché siamo su un timeframe, ve lo ripeto, a 60 minuti. E viceversa per lo short. Quindi sul lato inferiore di questo canale, al minimo minimo delle ultime 20 barre entreremo short.

Andiamo adesso a vedere il report di questa strategia. Partiamo dall'annual, dove è interessante vedere come le performance siano sì sempre tutte positive, ma che siano andate leggermente a deteriorarsi e ad affievolirsi in qualche maniera negli ultimi anni.

Quindi l'ultimo anno di in-sample è stato il 2016. Poi vedete che dal 2017 ha ripetuto quello che aveva fatto l'anno precedente. Poi ancora negli anni è pressoché in pari, perché se consideriamo poi slippage e commissioni, qua sono già considerate, però in generale su questo mercato si potrebbe ambire anche a qualcosa di più. Poi un buon 2020 e anche un discreto 2021, ma nulla a che vedere con quello che succedeva prima. Questo probabilmente è indice del fatto che la volatilità su questo mercato è cambiata rispetto ai primissimi anni di backtest.

Bene, passiamo ora alla prossima strategia che volevo mostrarvi, quella sull'Heating Oil, che come detto è un altro mercato appartenente al settore degli energetici, quindi correlato con gli altri due, il Crude Oil e l'RBOB, mentre invece è più scorrelato rispetto per esempio al Natural Gas.

Anche questa strategia ha ottenuto dei buoni trade. È una strategia trend following, infatti vedete che tende ad andare bene e a funzionare nei momenti in cui il mercato è molto direzionale e invece a patire in quei momenti in cui il mercato sta in una sorta di range o non ci sono movimenti abbastanza grossi da poter poi approfittare di questa volatilità.

Nei momenti invece più di trend la strategia funziona bene. È una strategia trend following molto classica, quindi entrerà a breakout del massimo o del minimo della sessione precedente per quanto riguarda rispettivamente long e short.

Andiamo a vedere ora il report di questo sistema. Questa strategia è stata sviluppata nel 2018. Dopodiché ha avuto anche lei 2 anni piatti rispetto, come detto, a quanto si vedeva nei primissimi anni di backtest, mentre invece il 2021 è stato più che soddisfacente, soprattutto se confrontato con gli ultimi 4-5 anni dove il sistema non aveva prodotto chissà quali profitti.

Andiamo a vedere l'equity line della strategia, che è questa dal 2008. Il sistema come vedete è stato sviluppato più o meno intorno a questa data. Quindi ha avuto un periodo diciamo di calma piatta, tra virgolette, un nulla di fatto. Avremmo prodotto quasi nessun utile per due anni.

Dopodiché, adesso la strategia è tornata a rifarsi sotto sfruttando quello che è stato il forte trend che si è visto negli ultimi due anni 2020-2021 seguiti alla pandemia.

Bene ragazzi, a questo punto il video è concluso.

Fateci sapere nei commenti se volete approfondire qualche idea di trading in particolare.

Vi invito anche a guardare un webinar (vi lascio un link qua sotto) del 4 volte campione del mondo Andrea Unger, che vi spiegherà passo passo come iniziare la vostra avventura nei trading system.

Ciao a tutti, alla prossima.

 

Vuoi più aiuto? Prenota oggi la tua consulenza GRATUITA con il nostro team!

Definiremo una strategia che ti permetterà di avere tutto quello che ti serve per guadagnare costruendo e operando il tuo portafoglio di strategie automatizzate... Rispondi a qualche domanda nel nostro questionario e poi scegli giorno e ora più adatti a te.

PRENOTA ORA LA TUA CONSULENZA STRATEGICA >>

Andrea Unger

Ciao, sono Andrea Unger, Trader professionista dal 2001 e unico a vincere per ben 4 volte il Campionato del Mondo di Trading con denaro reale.

Grazie a questi risultati sono spesso invitato come relatore in convegni in Europa, Stati Uniti e Asia. 

Sono inoltre autore di diversi libri, tra cui il primo in Italiano sulla Gestione del Rischio nel Trading, tradotto anche in Cinese e Inglese.

Metto a disposizione decenni di esperienza, di prove, di vittorie e sconfitte con le quali ho ideato un metodo scientifico, sistematico, replicabile e universale con cui, in soli 4 anni, più di 1.000 trader sono riusciti a rendersi autonomi.

Devi sapere infatti che gli studi dimostrano che solo il 25% dei trader guadagna, ma di questi ben il 90% lo fa con il trading sistematico...

Come mai allora i formatori insegnano quasi sempre solo il trading discrezionale? 

Non ti insegno a diventare ricco in poco tempo, ti insegno una professione che, con il duro lavoro, la passione, e sufficienti capitali potrebbe diventare la tua principale fonte di reddito.