Trading Hero: Alessandro Sicali – 11.700$ in 6 mesi

di Andrea Unger

Vuoi più aiuto? Prenota oggi la tua consulenza GRATUITA con il nostro team!

Definiremo una strategia che ti permetterà di avere tutto quello che ti serve per guadagnare costruendo e operando il tuo portafoglio di strategie automatizzate... Rispondi a qualche domanda nel nostro questionario e poi scegli giorno e ora più adatti a te.

PRENOTA ORA LA TUA CONSULENZA STRATEGICA >>

Alessandro è un impiegato di banca con un sogno nel cassetto: abbandonare la vita del lavoratore dipendente e riappropriarsi del suo tempo.

Per realizzare il suo sogno Alessandro ha deciso di intraprendere la grande avventura del trading.

Ha iniziato a operare con un approccio di tipo discrezionale ma i risultati ottenuti non erano in linea con le sue aspettative. Senza contare la pressione emotiva tipica di questo approccio e la necessità di trascorrere molte ore al computer, che chiaramente cozzava con il suo sogno.

Così Alessandro si è messo alla ricerca di una soluzione. Navigando su Internet si è imbattuto in alcuni annunci di Andrea Unger e dopo essersi accertato del valore dei suoi insegnamenti (guardando i video di Andrea e leggendo il suo primo libro, Trattato di Money Management) ha deciso di intraprendere il programma formativo One Year Target.

Com’è andata? Scoprilo guardando la sua intervista con la nostra Valeria!

Buona visione :-)

Trascrizione

Ciao a tutti! Sono Valeria del team Unger Academy e oggi sono in compagnia di uno dei nostri migliori studenti, Alessandro, che in sei mesi ha guadagnato 11.700 dollari. 

Ovviamente applicando il metodo che ha appreso alla Unger Academy. 

Quindi, ciao Alessandro, benvenuto! 

Ciao Valeria, grazie per l’invito!

Cosa fai nella vita? Di cosa ti occupi?

Io sono direttore di banca, diciamo che da una ventina di anni mi occupo di finanza, un po’ in maniera diciamo diffusa. 

Ho fatto prima il promotore finanziario, poi ho lavorato in banca, insomma è sempre un mondo che ho visto dal lato più, diciamo, verso il cliente che verso un auto-consumo diretto. 

Ok, quindi affascina comunque il mondo della finanza, sicuramente, quindi c’hai già una base tosta per fare il trading! 

Ok, so che sei diventato papà! 

Si, di recente quarta bimba!

Wow, un bel traguardo!

Quale problema avevi prima di aderire al nostro programma?

Sicuramente non ero profittevole, diciamo che ho cominciato col discrezionale un po’ di anni fa, non mi ci trovavo tanto. 

Anche perché sono fortemente emotivo e quindi l'essere sui mercati in quel modo secondo me non porta poi nel lungo periodo, almeno nel mio caso, a risultati positivi. 

Ok, quindi hai iniziato col discrezionale qualche anno fa e hai provato un po’

Assolutamente si! 

E non hai trovato la tua strada lì, ecco, ok! 

No, è stato il corso più costoso che ho pagato, mettiamola così!

Perche hai scelto il nostro programma?

Eh, da questo punto di vista diciamo che ho scelto Andrea perché volevo fare questo lavoro fortemente, cioè a me piace il mondo del trading e dovevo imparare a necessariamente dal migliore, o almeno da quello che io penso sia il migliore per fare trading. 

Quindi, come insegna Tony Robbins “cerca di imitare il migliore”, quindi ho cercato di cominciare a raccogliere informazioni su chi potesse essere il mentore da questo punto di vista quindi, mi sono imbattuto attraverso pubblicità, ovviamente su internet, su Andrea, quindi man mano l'ho seguito con alcuni video, e poi ho cominciato con il primo libro di Andrea che è quello sul Position Sizing e diciamo che da lì ho detto: “questo è uno che realmente capisce di che sta parlando, cominciamo a seguirlo un po' meglio”. 

Quindi sono partito sicuramente da quello, l’ho apprezzato sul libro e poi ho cominciato una serie di altre cose.

C'è qualcosa di particolare che ti ha davvero aiutato?

Sicuramente intanto le lezioni come sono tenute, cioè il fatto che siano, oltre la teoria ci sia molta pratica, puoi smanettarci direttamente, poter fare il backtest, non era aria fritta, cioè tutto quello che facevo, che studiavo, lo potevo applicare da subito, quindi questo sicuramente aiuta tanto, aiuta tanto poi anche il forum che c'era prima, piuttosto che Facebook adesso, le coaching call direttamente dove rompi le scatole ad Andrea Nebiolo, a Ntanos… 

I coach!

Un’altra cosa che diciamo non c'è sull'accademia ma che ha cercato di fare nell'ultimo periodo è diciamo mettere insieme più studenti, quindi questo devo dire mi ha aiutato molto. 

Cioè frequento un gruppo chiuso di studenti che è partito dalla Unger, alcuni di fuori e questo devo dire che ha aiutato molto, ha accelerato questo processo, quindi mettersi sicuramente in gioco e scambiarsi le informazioni è il modo migliore. 

Esatto, beh alla fine calcola che proprio quando chiedono spesso ad Andrea: "come mai ha fondato l’Academy? Alla fine sei un trader, potevi fare solamente il trader”, dice sempre che, proprio dallo scambio d'opinione con gli altri trader, c'è sempre comunque, come dire, spunto, nascono idee nuove, per altre idee di trading quindi alla fine, è quello che anche incentiviamo, cioè proprio il trovare qualche compagno di viaggio, come dire, con cui fare 

Assolutamente sì, non è un lavoro per individualisti a mio avviso, cioè hai bisogno anche del supporto degli altri, sia psicologico che anche proprio sulle strategie, sul modo di vedere le cose, perché tu la puoi vedere in un modo, un altro in un altro, è proprio un buon punto di sintesi che ti può fare lavorare bene.

Dopo aver applicato ciò che hai appreso che risultati hai ottenuto?

Da inizio anno siamo a 11.700 dollari, il mio conto in dollari, continuo a tenerlo in dollari e anche perché trado quasi esclusivamente in dollari a parte qualche micro DAX, insomma qualcosina in euro, ma per il resto trado in dollari quindi preferisco mantenerla in dollari. 

Questo in sei mesi, da gennaio diciamo a pochi giorni fa, diciamo settimana scorsa, quindi è abbastanza aggiornato.

Beh, ottimi risultati!

Diciamo che è andata bene, ci sono stati dei momenti in cui l’equity era un po’ sopra rispetto a questo livello, un po’ sotto, però sono più che soddisfatto! 

Perfetto, l'importante è che tu sia soddisfatto, che sia più o meno in linea con i risultati che ti sei anche credo prefissato.

Beh, devo dire su Titan, c’ha acchiappato, stavolta Titan c’ha acchiappato abbastanza.

Io lavoro con un portafoglio statico, quindi sono un po’ fuori dal coro rispetto a quello che è l'utilizzo di Titan, quindi ho un portafoglio statico e questo portafoglio statico secondo Titan avrebbe fatto il 130 l'anno con un massimo drawdown del 20%. 

In questo momento è quasi perfettamente allineato sia dalla parte del net profit che anche sul drawdown è un pelino sotto, siamo al 19 da inizio anno, quello più brutto che ho visto.

Come è cambiata la tua vita da quando hai raggiunto questo risultato?

Ancora pochino, però diciamo che ho approcciato il trading perché voglio cambiare vita totalmente, sono un dipendente, vorrei fare altro, vorrei godermi di più il mio tempo e questo metodo sistematico devo dire me lo permette di fare nel senso che non devo essere davanti al pc tutto il tempo. 

All'inizio è stata dura, perché obiettivamente quello che mi sento di consigliare fin da subito è: se non c'è voglia di studiare, state alla larga dalla Unger perché una cosa è certa, lo studio è infinito! 

I risultati probabilmente arrivano, io mi confronto, come ti dicevo, con diversi trader ce ne sono diversi profittevoli quindi anche i risultati arrivano, ma arrivano proprio perché c'è un fortissimo lavoro dietro. 

Il lavoro sicuramente all'inizio è un po' più arduo, perché c'è da imparare tanto, poi dopo messa a posto insomma l'infrastruttura e tutto il resto diminuisce la quantità di tempo che viene assorbita dal trading. 

Almeno questo è il mio, il mio caso. 

Ognuno ha la propria esperienza però più o meno, proprio lo scopo del programma eccetera è proprio quello di dare gli stessi strumenti a tutti gli studenti, poi ovviamente dipende anche dalla voglia di studiare, da quante ore puoi dedicare, però ecco, diciamo che la replicabilità è uno dei suoi punti di forza cioè perché, come dici tu sia tu che altri studenti come altri intervistati, o i due che hanno vinto, Stefano e Petra, che hanno vinto anche loro il campionato di trading con lo stesso metodo, quindi alla fine dimostra che è replicabile. 

Poi ci vuole ecco appunto, lo studio e tutto l’impegno, quello ce lo dovete mettere voi! 

Eh sì!

Vi aiutiamo, abbiamo i coach che vi stanno dietro quando avete bisogno, però sì, assolutamente lo studio è necessario, quello che diciamo sempre.

Dove pensi che saresti in questo momento se non avessi deciso di aderire al nostro programma?

Io sono testardissimo quindi se non avesse funzionato con la Unger, il mio diciamo obiettivo è quello di non dico vivere di trading, ma assorbire almeno il 60-70% delle mie entrate, quindi avrei continuato a cercare fin quando non avrei trovato qualcuno che sarei riuscito insomma a seguire e a funzionare.

Un metodo nelle tue corde! 

Sì sì, ma ti dico che continuo a farlo nonostante che ho conosciuto Andrea, funziona, ma da questo punto di vista la ricerca è fondamentale continuarla, non mi sono sicuramente fermato qui, continua in ogni caso e quello che ho fatto, il pezzo fatto con voi è sicuramente molto molto molto utile, e quindi continuerò speriamo anzi qualche altro corso devo dire da questo punto di vista avendo finito tutto il catalogo, capisci che da questo punto di vista... 

Beh tra poco ci saranno altre novità! 

Anzi, io continuo a torturare Placci, qualcosina sulle cripto, abbiamo discusso anche con lui, a disposizione, io sono una bella cavia, mi utilizzo volentieri! 

Ecco, quindi a breve saprai, adesso stanno finalizzando proprio questo nuovo programma perché alla fine ci sono più anche proprio dati su cui poter elaborare e fare dei test, perché alla fine la parte principale credo del metodo, del metodo Unger, quindi ecco adesso ci si sta ragionando sopra, quindi a breve ci sarà questa novità.

Cosa diresti a chi è indeciso se aderire o meno al programma?

Io gli consiglierei diciamo di aderire a piccole dosi, cominciate a conoscerci, conoscete tutta l’accademia, considerate che, voglio dire, trovare video su Andrea, piuttosto che libri o altro, non è complicato su internet, ma soprattutto, se prendete questa strada, secondo me non bisogna avere paura dei costi iniziali perché in qualsiasi attività ci sono costi. 

Per me sono ampiamente ripagati, a meno che non si faccia per hobby, ma se vuoi farlo sul serio devi investire, altrimenti non impari.

Scimmiotterai qualcuno che ti farà perdere solo soldi, quindi non fermarsi sicuramente ai costi, perché comunque, fra l'altro sono in linea con quello che c'è sul mercato non sono più alti. 

Però dico io consiglio di fare tutti i percorsi della Unger, nel senso che qua stiamo parlando di One Year Target, in questo momento che di fatto è il 50 se non più per cento di quelli che sono i corsi, ma io ho fatto anche...

Eh sì, è il principale.

Ho fatto anche diciamo il corso sulla volatilità di Placci, 

Cracking volatility.

E quello sulle opzioni di Placci. 

Per me sono qualcosa che completano, quindi io li farei a prescindere, proprio per cultura personale ad evitare di buttare soldi sul mercato.

Cioè se uno vuole fare questo lavoro è meglio investirli sui corsi, perché tanto li butteresti sul mercato e così avere un bagaglio che sia quello giusto per poter fare questo lavoro. 

Sì! Sicuramente la formazione prima di lanciarsi a fare qualsiasi altra cosa, penso che sia fondamentale, quello assolutamente!

Fine intervista

Ok guarda l'intervista è finita e ti ringrazio tantissimo per questa chiacchierata, se vuoi aggiungere

Io ringrazio la Unger perché comunque mi ha dato l'opportunità e sicuramente, come diceva in un video, mi ricordo all'inizio che l'ho visto, di Andrea, ho scelto fra pillola azzurra e pillola rossa, mi ha aperto un mondo da questo punto di vista sul sistematico quindi non posso che parlarne bene!

Grazie! Sicuramente, mi sa che ci rivedremo presto per la prossima intervista.

Speriamo! Ma io me lo auguro perché è ancora più interessante.

Esatto! 

Ci rivedremo per il prossimo step del Trading Hero! 

Già sei arrivato al primo, complimenti perché in sei mesi è veramente un bellissimo traguardo e ti auguro di proseguire con i tuoi successi, i tuoi risultati, i tuoi obiettivi che ti sei prefissato di raggiungerli al più presto! 

Intanto grazie per essere stato qui, per averci dedicato il tuo tempo oggi e ci vediamo alla prossima! 

Alla prossima! 

Ciao!

Ciao!

Vuoi più aiuto? Prenota oggi la tua consulenza GRATUITA con il nostro team!

Definiremo una strategia che ti permetterà di avere tutto quello che ti serve per guadagnare costruendo e operando il tuo portafoglio di strategie automatizzate... Rispondi a qualche domanda nel nostro questionario e poi scegli giorno e ora più adatti a te.

PRENOTA ORA LA TUA CONSULENZA STRATEGICA >>

Andrea Unger

Ciao, sono Andrea Unger, Trader professionista dal 2001 e unico a vincere per ben 4 volte il Campionato del Mondo di Trading con denaro reale.

Grazie a questi risultati sono spesso invitato come relatore in convegni in Europa, Stati Uniti e Asia. 

Sono inoltre autore di diversi libri, tra cui il primo in Italiano sulla Gestione del Rischio nel Trading, tradotto anche in Cinese e Inglese.

Metto a disposizione decenni di esperienza, di prove, di vittorie e sconfitte con le quali ho ideato un metodo scientifico, sistematico, replicabile e universale con cui, in soli 4 anni, più di 1.000 trader sono riusciti a rendersi autonomi.

Devi sapere infatti che gli studi dimostrano che solo il 25% dei trader guadagna, ma di questi ben il 90% lo fa con il trading sistematico...

Come mai allora i formatori insegnano quasi sempre solo il trading discrezionale? 

Non ti insegno a diventare ricco in poco tempo, ti insegno una professione che, con il duro lavoro, la passione, e sufficienti capitali potrebbe diventare la tua principale fonte di reddito.